ads

La gravidanza fisiologica e la sua normalità

 
La gravidanza è uno dei momenti più belli che la donna affronta nell'arco della sua vita ma, spesso, si perde il punto essenziale della situazione ossia, il benessere e la serenità. Questo significa che si ricorre un po' troppo spesso a considerare la gravidanza come un evento problematico, preoccupante e, tante volte, diventa uno stress. In realtà nulla è così perché fortunatamente, molte gravidanze si svolgono nella maniera naturale e serena come la natura ha predisposto ed allora, in questo caso, ci si trova di fronte ad una gravidanza fisiologica. Questo termine sembra particolare, in realtà non nasconde segreti: altro non è che la definizione di una gravidanza che non presenta problemi di salute e che, quindi, non corre rischi. Questi eventuali problemi verranno scoperti e riscontrati all'inizio della gestazione per evitare qualunque preoccupazione sia per la gravidanza in se stessa, sia per la donna che per il feto. Per stabilire quando si ha a che fare con una gravidanza fisiologica basta semplicemente effettuare un'anamnesi accurata della gestante riguardo alla sua condizione ostetrica passata, alla condizione della gravidanza attuale ed alla salute in generale. Ciò significa che per la prima anamnesi non devono sussistere ad esempio aborti precedenti o morte endouterina fetale né pregressa chirurgia dell'apparato riproduttivo. Per le condizioni dell'attuale gravidanza verrà valutata l'età della gestante, le eventuali perdite ematiche, la pressione sistolica o se è una gravidanza multipla. Infine, si valuteranno le condizioni generali che accerteranno l'assenza di particolari patologie nella donna come quelle cardiache o renali oppure del diabete. Se tutti questi precedenti fattori non esistono nelle anamnesi effettuate, allora, la gravidanza è per l'appunto, fisiologica.
 
la-gravidanza-fisiologica-e-la-sua-normalita
 
 
 
 

Guarda anche