ads

Gravidanza over 30: tutto ciò che si deve sapere

 
L'età della prima gravidanza si sposta sempre più avanti e se una volta una donna over 30 in attesa del suo primo figlio era una rarità ora rientra perfettamente nella norma. Ma la mamma over 30 cosa può aspettarsi da questa avventura? Le statistiche sono incoraggianti e confermano che la maggior parte di queste gravidanze sarà del tutto normale e che i neonati saranno sanissimi. Tuttavia l'American College of Obstetrician and Gynecologist raccomanda a tutte le donne gravide, senza distinzione di età, screening come amniocentesi o esame dei villi coriali per evidenziare l'eventuale sindrome di Down o altri difetti congeniti del feto. Un leggero calo della fertilità dopo i 30 anni non deve turbare più di tanto chi ancora non è in dolce attesa ma vorrebbe tanto esserlo. Forse i tentativi potranno protrarsi un po' ma il bebè arriverà di sicuro! Per quanto riguarda il rischio di aborto, che nella maggior parte dei casi avviene durante i primi tre mesi di gravidanza, per le over 30 oscilla tra il 10 e il 20% e aumenta con l'aumentare dell'età. Naturalmente la futura mamma over 30, così come quelle di tutte le altre fasce d'età, dovrà sottoporsi ai consueti esami medici di routine: emocromo, ferritina, test della rosolia e della toxoplasmosi, fattore Rh e via dicendo. Da controllare anche la pressione arteriosa che può influenzare negativamente la crescita del feto, l'eventuale presenza di diabete e di problemi renali o cardiaci. In ogni caso, e il consiglio vale anche per le future mamme più giovani, sarebbe sempre meglio consultare il proprio ginecologo prima del concepimento, in modo da trattare in tempo e correggere eventuali patologie. Spesso, proprio durante la visita preconcezionale, viene raccomandato alla mamma "in età", l'assunzione giornaliera di un multivitamico contenente acido folico, molto indicato per la prevenzione di difetti congeniti del midollo spinale e del cervello.
 
gravidanza-over-30-tutto-cio-che-si-deve-sapere
 
 
 
 

Guarda anche