ads

Le contrazioni gravidiche e la pancia dura

 
La gravidanza di ogni donna è permeata da momenti di intensa gioia, alternati a piccole e grandi ansie quotidiane che insorgono per disturbi più o meno seri. E' necessario imparare a riconoscere con estrema serenità quando preoccuparsi realmente e quando gli eventi rientrano nella normalità. Uno dei disturbi più comuni che si possono manifestare in gravidanza, è quello della pancia eccessivamente dura. La pancia dura è dovuta alle contrazioni gravidiche che aiutano l'utero a prepararsi all'evento del parto. Alcune donne sono più soggette alle contrazioni gravidiche e alla pancia dura sin dai primi mesi di gravidanza ma, nella maggior parte dei casi, non sarà necessario prendere nessun provvedimento. Qualora le contrazioni si intensifichino, condizionando la vita quotidiana della neo mamma o mettendo a rischio la gravidanza stessa, il ginecologo prescriverà dei farmaci che serviranno ad inibire le contrazioni. La neo mamma dovrà cercare di non affaticarsi troppo, specie se si verifica l'appiattimento del collo dell'utero con il rischio di incorrere in un parto prematuro. Se la gravidanza si svolge senza grossi rischi, la pancia dura e le contrazioni, non costituiscono un grosso problema. Nell'ultimo trimestre le contrazioni gravidiche e la pancia dura si presentano in tutte le donne, stimolate anche dalla distensione uterina e dai movimenti che il feto compie all'interno dell'utero. La differenza tra le contrazioni preparatorie e quelle che invece precedono il parto, è costituita dalla caratteristica irregolarità delle prime che insorgono in maniera non ciclica, a differenza di quelle che preannunciano il parto e che si manifestano ad intervalli regolari, è a questo punto che la pancia dura assume un significato differente: significa che state per partorire!
 
le-contrazioni-gravidiche-e-la-pancia-dura
 
 
 
 

Guarda anche