ads

I primi controlli medici per il neonato

 
i-primi-controlli-medici-per-il-neonato
Il piccolino è appena venuto al mondo e già è in mano all'equipe medica che si occupa di monitorare il suo stato di salute attraverso una serie di esami e di controlli fondamentali. Non preoccupatevi per lui, con la dovuta delicatezza medico e ostetrica provvederanno a sottoporre il piccino a una serie di valutazioni di routine che vi permetteranno, entro poche ore, di avere la certezza che il neonato gode di ottima salute. A solo un minuto dalla nascita del vostro bebè viene valutato l'indice Apgar, eseguito immediatamente dopo il taglio del cordone ombelicale e che, tramite un punteggio, stabilisce lo stato generale di benessere del neonato attraverso l'esame dei parametri vitali: frequenza dl battito cardiaco, attività respiratoria, riflessi, tono muscolare e colorito. Sopra i 7 punti i valori vengono ritenuti accettabili. Se l'adattamento del piccolo al mondo extrauterino dovesse invece apparire un po' difficoltoso, il test viene ripetuto ogni 5 minuti per valutare i cambiamenti. In sala parto vengono immediatamente registrati anche i parametri fondamentali utili per tutte le successive valutazioni dello stato di salute del piccolo e del suo corretto accrescimento. Vengono quindi accertati il peso ( normalmente circa 3,2 chili per le bambine e 3,3, per i maschi), la lunghezza (49 per le femmine contro i 50 dei maschi) e la circonferenza cranica, solitamente di 35 cm. in entrambi i sessi. Nelle prime due ore vita il vostro piccolino è chiamato a superare altre due misure preventive: una piccola iniezione di vitamina K, per scongiurare la malattia emorragica del neonato e due gocce di collirio antibiotico negli occhi per evitare la congiuntivite batterica. Il pediatra, entro le prime 6/8 ore dopo la nascita, valuta tutti gli aspetti motori, sensoriali e comportamentali del bambino per poi cedere il passo all'ostetrica alla quale è delegato il controllo più gratificante per mamma e piccino: quello dell'attacco al seno, da fare entro le 24 ore post parto e da ripetere ogni 8 ore fino a quando, abbracciando il vostro piccolo, non lo sentirete attaccarsi al vostro capezzolo e succhiare con vigore per gustarsi il suo primo pasto.
 
 
 
 

Guarda anche