ads

Dispensa organizzata con la spesa sfusa? Ecco tutti i trucchi

 
dispensa-organizzata-con-la-spesa-sfusa-ecco-tutti-i-trucchi

La spesa sfusa presenta indubbi vantaggi economici e culturali, primo fra tutti quello di avere in dispensa cibo biologico di buona qualità, spesso acquistato a km 0. Si tratta di alimenti che vanno conservati in barattoli di vetro ad hoc che non alterano le loro qualità organolettiche e questo significa contenitori sicuramente più igienici di quelli usa e getta. Ma non solo, l'acquisto di prodotti sfusi significa anche amore per l’ambiente, perché non vengono utilizzate scatole monouso che producono rifiuti indifferenziati. L’unica difficoltà iniziale è quella di organizzare una credenza ordinata e intuibile dove poter trovare tutto ciò che serve senza perdere tempo.

Via ai barattoli e all’etichettatura

Il primo passo da fare è acquistare una serie di barattoli di vetro temprato igienizzati di diverse dimensioni dover poter conservare gli alimenti. Ai legumi puoi dedicare contenitori della stessa altezza, etichettandoli con colori diversi per essere più rapida nella ricerca, soprattutto quando hai fretta.

Per la pasta, invece, è necessario acquistare contenitori di svariate dimensioni che si adattino ai diversi formati: per gli spaghetti hai bisogno di vasi alti mentre i formati piccoli di pasta e riso vanno inseriti in contenitori larghi e bassi. Anche in questo caso, ovviamente, tutto andrà etichettato con l'indicazione del contenuto e la data di acquisto. All’olio di oliva acquistato in taniche, è meglio dedicare un’oliera in acciaio inox che mantenga inalterate tutte le sue caratteristiche.


 
 
 
 

Guarda anche