ads

A che età gli adolescenti possono usare i social network?

 
I social network hanno migliorato il modo di comunicare con persone distanti ma dietro l'uso di internet si nascondono anche molte insidie. Sono in molti a chiedersi quale sia l'età giusta per usare gli strumenti social e, secondo Facebook e simili, gli adolescenti devono avere almeno 13 anni per iscriversi e usufruire del servizio. Anche in Italia la legge ha fissato il limite minimo a 13 anni ma quello che pensano molti genitori è che i propri figli forse sono ancora troppo piccoli per usare questo mezzo di comunicazione tanto diffuso e dalle mille risorse. Ma nella realtà sono sempre di più i minori di 13 anni che si iscrivono ai social network siccome la procedura di registrazione non richiede il consenso dei genitori e neppure un documento di identità che ne accerti l'età esatta. Secondo l'indagine "Social Age" sembra che siano ben cinque milioni i minori di 13 anni e addirittura sotto i 10, che sono iscritti regolarmente e usano ogni giorno i social network per chattare e postare foto e video che li ritraggono insieme ai coetanei a casa, per strada o a scuola. Ma come mai i genitori permettono tutto questo? La verità è che molti genitori non sono iscritti a queste piattaforme e nemmeno sanno come funzionano ed è per questo che risulta difficile controllare tutto ciò che fanno i propri figli. Dunque, la soluzione migliore sarebbe aumentare la protezione alla base e cioè tenere sotto controllo la connessione internet imponendo delle regole e degli orari sotto supervisione di un adulto che stia al loro fianco senza opprimerlo eccessivamente. L'età giusta per l'uso degli strumenti social, dipende anche molto dal grado di maturità dei propri figli ma anche dalla fiducia che si nutre verso di loro.
 
a-che-eta-gli-adolescenti-possono-usare-i-social-network
 
 
 
 

Guarda anche